Slittare con Skitti
DIVERSE INFORMAZIONI IMPORTANTI!

22.12.2014 aggiornamento.

BREVE PREAMBOLO SIGNIFICATIVO!

ALLA RICEZIONE DI SKITTI, VOGLIATE CORTESEMENTE, VERIFICARNE L'INTEGRITÀ.

AL RITORNO APPREZZEREMO MOLTO SE EVENTUALI DANNI, DA VOI ARRECATI, VERRANNO PURE IN TAL CASO CORTESEMENTE ANNUNCIATI.

Le Skitti sono sempre consegnate compatte ed integre. Vale a dire senza danni e così senza danni vanno riconsegnate. Con l'impugnatura e l’anello ovale della catena, che serve da traino sulla neve, sistemati al loro posto. Il freno manuale trattenuto bloccato dalla centina con le due leve, più quella di guida abbassate.

Abbiate la cortesia di riconsegnarle compatte a fine noleggio. Essendo molte, che spesso tornano assieme, sarà utile avere un po’ di pazienza e riguardo posandole in piedi e ordinatamente, onde facilitarne il ritiro ed il controllo a chi se ne occupa. Se più di una raggrupparle assieme divise dalle altre. Cura e ordine sono sempre i benvenuti.

COME TRAINARE SKITTI:
È sempre stata una grande preoccupazione, cha assilla chi le ha costruite, che qualcuno lasci sfuggire negligentemente e pericolosamente Skitti a valle. Essendo assai pesanti è necessario avere grande prudenza.


Nei brevi tratti da percorrere a piedi, per non perdere tempo prezioso, prima compattare Skitti, poi girarla sotto sopra e trainarla sulle ruote anche su neve. Per esempio dal Box alla partenza della seggiovia. Questo è indispensabile farlo alla fine della pista inferiore, nel tratto asfaltato, dalla barriera alla partenza di Leontica per ca. 800 m. Si potrà così trainare Skitti sulle due ruote senza affaticarsi. Utile sapere che per un lungo tratto sulla neve è, ovviamente, più confortevole trainarla, non sulle ruote ma sugli sci, usando la catena. Togliendo però solo l’impugnatura, la catena, rimane troppo corta, ma se si toglie pure l'anello ovale la catena si allunga e Skitti si traina con agio. Dopo l'uso rimettere al suo posto prima l'anello ovale poi l'impugnatura.

Se la si traina, come purtroppo già visto più volte, rovesciata sulle ruote con il freno attivato o la leva di guida non abbassate si rovinano le 3 manopole di gomma e sugli sci a mezzo della catena sarà fatica sprecata specialmente in salita a causa del freno attivo invece che bloccato dalla centina. Scomodo trainarla sulle code degli sci. Se in piano o in lieve discesa picchia sgradevolmente sui polpacci: alzare la leva di guida, spingerla completamente a destra e ribassarla bloccandola dietro l'apposito ritegno per mantenere gli sci sugli spigoli destri e Skitti seguirà restando diligentmente a destra.

MASSIMA PRUDENZA NEL TRAINARE SKITTI SUGLI SCI, CON IL FRENO DISATTIVATO, NEL BREVE TRATTO DALL’ARRIVO DELLA SEGGIOVIA AL 2000 FINO ALLA PARTENZA DELLA PISTA SLITTE!
Lasciar sfuggire Skitti, o altri mezzi, nella pista sci, li sotto l'arrivo, molto ripida e ben battuta dal battipista, sussiste il grande rischio che investa sciatori a folle velocità. In tal caso saranno dolori non solo per chi è investito, ma pure per chi è stato negligente. Se per fortuna non investe nessuno ma finisce nella impervia valle sotto la seggiovia, andare a cercarla, con un metro o due di neve, sarà praticamente impossibile,in quanto arduo e pericoloso. E pure senza neve il compito sarà rischioso e difficoltoso. Se poi ha sbattuto contro un albero o una roccia, facile immaginare, in che condizioni la si ritroverà.

ALL'INIZIO DELLA PISTA, ESSENZIALE PER PRIMA COSA, ATTIVARE IL FRENO PRIMA DI POSARLA E SEDERS!

Chi skitta con il freno bloccato dalla centina lo fa a suo unico rischio e pericolo. Se la perde, sia cadendo o trainandola, è responsabile al 100%: di eventuali lesioni a terzi, dei danni arrecati, della perdita e delle spese di ricerca di Skitti. Perciò ovunque, ma soprattutto sui pendii e pure nella loro vicinanza, mai posare Skitti incustodita con il freno trattenuto nella centina. Tirando la leva lo si sblocca e Skitti non può sfuggire.

AVVISATI = MEZZO SALVATI!!!

COME USARE SKITTI:

22.12.2014 aggiornamento.

UTILI CONSIGLI PER IMPARARE BREVEMENTE A SKITTARE CON ABILITÀ E PERIZIA:
Non sopravalutarsi e sottovalutare Skitti. Skittare e slittare bene divertendosi senza farsi e fare del male ad altri e senza danneggiare i mezzi a disposizione è uno sport come tanti altri e richiede applicazione ed impegno per imparare. Skittare con maestria e perizia procura grande piacere.

In Svizzera, non è così evidente la passione per le slitte e non esistono scuole. Eppure è fondamentale e molto importante saper padroneggiare le Skitti ed altri mezzi al meglio per la propria e l’altrui sicurezza.
Importante dunque conoscere alcune regole fondamentali.

Le SKITTI, sono slitte con gli sci assai particolari, rare, uniche ed esclusive.

Essendo assai veloci vanno utilizzate con prudenza, soprattutto le prime discese, evitando inutili e pericolose manovre e solo dopo aver imparato a padroneggiarle con sensibilità e destrezza si potrà scendere più velocemente, ma sempre con la MASSIMA ATTENZIONE per la propria e l'altrui incolumità.

Seguire le istruzioni e sarete meravigliati e sorpresi favorevolmente dalle gradevoli sensazioni di guida che vi procura SKITTI.

Gli sciatori per curvare spostano lateralmente le ginocchia dosando, secondo la necessità, la giusta presa degli spigoli sulla neve.

Con Skitti, si dosano gli spigoli con una sola mano spostando lateralmente la leva di guida del parallelogramma e così non è più un vero slittare, bensì sciare comodamente seduti.

Il paragrafo qui sotto si legge pure in: La slitta.
Durante la stagione 2013-2014, sono state molto apprezzate le Skitti preparate con degli sci carving che evidentemente girano molto bene ma sono più lente di quelle con sci convenzionali. Per migliorare tutte le altre nel modo più semplice onde ottenere un effetto carving più accentuato, ma senza penalizzarne la velocità, tutte sono dotate ora di punte degli sci modificate. Questo semplice accorgimento migliora di un buon 30-40% la condotta nelle grandi curve e i cambi di direzione, destra-sinistra-destra, nei tratti diritti.

COME SKITTARE CON SICUREZZA NEI TRATTI DIRITTI E VELOCI:
Nei tratti diritti, a dipendenza del pendio, della velocità e della neve dosando gli spigoli con la leva di guida, è ora molto più facile e assai divertente zigzagare per sorpassare ed evitare le buche con maggior sicurezza e tempismo e senza dover posare il piede che aiuta ma rallenta, in particolare nei tratti con poca pendenza.
Per chi, poi ha un po' di fantasia, è molto diverso e più fantasioso che slittare con slitte tradizionali, perché sovente si può dirigere Skitti contro i bordi della pista eseguendo delle semi curve che danno la piacevole sensazione che si gusta solo nelle curve paraboliche. Provare per credere perché è un vero divertimento, specialmente, con neve fresca e polverosa.

Si rivela modesta, purtroppo, la modifica delle punte nei stretti tornanti per i quali resta indispensabile l’uso della suola, interna alla curva, posata strisciante sulla neve. Molto migliorata, per contro, la condotta nelle grandi curve e negli ampi tornanti.

Nei tratti veloci e ripidi, mai eccedere in velocità fintanto che non si è sufficientemente esperti ed abili.
Guidare Skitti con finezza dosando la presa degli spigoli. Evitare brusche e forzate manovre. Posando non i tacchi, ma le suole ben aderenti alla neve si rallenta e si stabilizza Skitti in sicurezza. Per frenare efficacemente non attendere troppo, anticipare ed usare con dovizia e mai bruscamente il freno manuale/stopper presente su tutte le Skitti.

NEI STRETTI TORNANTI È MOLTO PIÙ AGEVOLE GUIDARE SEMPRE CON LA MANO ESTERNA:
Arrivando al tornante, impugnare la leva di guida con la mano giusta e sempre rallentare in anticipo con le due suole, ma non troppo per evitare l'arresto di Skitti. Mantenere la leva in verticale senza spigolare gli sci e dosare la pressione sulla neve solo con la suola interna e Skitti inizia a girare. Solo in quel momento spigolare progressivamente secondo la necessità. Evitare violenza e brusche manovre che non servono affatto, bensi sempre manovre pacate e dosate.

Sbagliato spigolare molto già prima del tornante illudendosi così di curvare. Sotto le Skitti non ci sono ruote ma sci e se troppo spigolati creano due solchi come un binario, e Skitti non potrà mai girare, va diritta, si ferma e molto noioso sarà doversi alzare e girarla per continuare.

Con la pratica si riuscirà dopo alcune discese a dosare con precisione la frenata e la giusta presa degli spigoli. Spostando leggermente la leva di guida a destra o a sinistra, si trova il giusto dosaggio che favorirà Skitti a curvare.

Molto bravo sarà chi ad ogni tornante non si ferma e non deve quindi mai alzarsi per girare Skitti ma continua soddisfatto a curvare destando invidia, ma pure ammirazione, in chi sta osservando.

NEI PICCOLI TORNANTI SI VEDRÀ CHI HA ABILITÀ E PERIZIA! AUGURI A TUTTI DI RIUSCIRVI IN BREVE TEMPO!

COME ALLEGGERIRE SKITTI DALLA NEVE :

22.12.2014 aggiornamento.

UNA CORTESE RICHIESTA DI COLLABORAZIONE A RIGUARDO DEGLI ADDETTI ALLLE SEGGIOVIE:
Con un generoso gesto di buona volontà, si sgraverà efficacemente il compito a chi aggancia alla partenza e sgancia all'arrivo, durante tutta la giornata, innumerevoli volte le Skitti e moltissimi altri mezzi.

Le Skitti sono assai pesanti, ca. 12-13 kg. e a dipendenza della temperatura sono spesso ricoperte copiosamente di neve che ne aumenta il peso di 1-2 o + kg. È sufficiente un minimo sforzo e un pizzico di buona volontà per eliminarne facilmente molta, prima di risalire.

Come procedere: a fine discesa se è piena di neve, prima di risalire, lasciare giù Skitti compatta sulla neve, impugnarla solo sul davanti e sollevarla di ca. 1 m., poi spingerla giù energicamente al suolo di piatto e sugli sci 1 o 2 volte, senza tema di fare danni, ripetere impugnando la coda.

Accedendo alla seggiovia si raccomanda di posarla in verticale pronta per essere appesa al gancio del seggiolino. Si eviterà così all'addetto di abbassarsi lui ogni volta a prenderla ed egli vi sarà assai grato, non solo di questo riguardo, ma pure di averla alleggerita.

CHI NOLEGGA E I COLLABORATORI DELLE SEGGIOVIE, GRATI RINGRAZIANO, PER LA VOSTRA GENEROSA COLLABORAZIONE!

RALLENTARE E FRENARE SKITTI CON SICUREZZA

PER RALLENTARE E STABILIZZARE SKITTI CON SICUREZZA: MAI USARE I TACCHI, MA LE SUOLE DELLE CALZATURE BEN ADERENTI E STRISCIANTI SULLA NEVE. PER FRENARE EFFICACEMENTE USARE, CON UNA SOLA MANO, ANCHE IL FRENO MANUALE.

Chi con le slitte partecipa a gare, ma pure molti appassionati che slittano per diletto e con slitte assai performanti, sono di norma, equipaggiati di calzature chiodate che permettono di rallentare e pure di frenare efficacemente anche su piste ghiacciate ma loro rallentano e frenano sempre, con le suole delle calzature ben aderenti e striscianti sulla neve, mai con i tacchi. Basta osservare quando giungono velocissimi gli atleti all’arrivo, nelle gare di slittino. Rialzano il busto e restando seduti posano le calzature ben aderenti e striscianti al suolo e in un attimo si fermano.

La grande maggioranza degli slittatori amatoriali, non sono ed è più che comprensibile, equipaggiati di tali calzature. Per cercare di frenare usano i tacchi che però non frenano affatto, ma in compenso, scavano solo buche sempre più grandi nella pista rovinandola completamente.
Le calzature poco adatte con le quali sono equipaggiati, se posate striscianti sulla neve servono, in ogni caso, almeno a stabilizzare la slitta in sicurezza e a rallentarla, ma non frenano con efficacia quando è assolutamente necessario. Pochi conoscono il modo semplice e facile con il quale si riesce a frenare efficacemente se si è provvisti di calzature non adeguate. Ecco come procedere quando si deve proprio frenare con slitte convenzionali: “Sedersi sulla slitta il più indietro possibile, posare e mantenere le suole aderenti e striscianti sulla pista, impugnare la slitta davanti sui due lati e sollevarla come un ariete.” Con il peso del corpo sulle code strette della slitta, si ottiene così una frenata veramente efficace e sicura. Basta imparare questa facile tecnica ed il gioco è fatto e la pista si conserverà ottima per quasi tutta la giornata. Se alcuni iniziano a frenare così, poi poco a poco tutti imiteranno.
L'esempio che potrà convincere ognuno: l'adesione perfetta ed efficace delle pastiglie dei freni a disco dei veicoli.

Gli spigoli dei tacchi con la loro minima superficie, non hanno impatto sufficiente anche perché, con le gambe così tese, è praticamente impossibile esercitare al suolo la necessaria pressione. La pista poi non ha su tutto il tracciato la stessa consistenza e perciò i tacchi affondano nella neve scavando buche sempre più grandi poi risalendo perdono l'aderenza al manto nevoso terminando in aria.
E IN ARIA COME POTREBBERO FRENARE???

Per poter posare le suole aderenti alla neve, invece, è d'obbligo piegare le ginocchia perché solo così si potrà esercitare al suolo, come le pastiglie sui dischi, una pressione costante e sufficientemente efficace. Questo, oltre dare stabilità alla slitta e sicurezza a chi ci sta sopra, è sicuramente il sistema ideale per almeno rallentare come si deve, onde non investire od uscire di pista. Per frenare efficacemente, in mancanza di scarpe chiodate, sarà bene adottare il metodo appena qui sopra descritto.

Le Skitti, fortunatamente, hanno tutte in dotazione un freno manuale molto efficace che si aziona con una sola mano e che serve pure da ottimo stopper. Infatti, in caso di caduta impedisce a Skitti di scendere abbandonata pericolosamente a valle. Perciò e in ogni caso, oltre al freno manuale, le suole striscianti al suolo servono e come, a rallentare e stabilizzare in sicurezza pure chi skitta.

Un paio di validi consigli da seguire: se si cade rialzarsi liberando la pista al più presto, se ci si ferma rimanere ai lati ma possibilmente mai all'esterno delle curve veloci, c'è più rischio di farsi investire. Se si deve camminare, sempre ai lati e se si traina un mezzo fare attenzione che, lo stesso, non ingombri la pista. Altri che slittano più o meno esperti possono giungere veloci e potrebbero investirlo e farsi del male. La pista è come una strada invaderla da fermi o camminarci in mezzo lentamente non è proprio il caso. Chi è bravo vuole anche scendere veloce, sarà quindi saggio se ognuno collabora a far si che non succedano incidenti con feriti e danni. Grazie per l'attenzione.

BUONE SAGGE ED EFFICACI RALLENTATE E FRENATE A TUTTI!

ABBIGLIAMENTO CONSIGLIATO:

22.12.2014 aggiornamento.

PER SKITTARE CONFORTEVOLMENTE:
indossare indumenti caldi da sci, meglio se impermeabili, in speciale modo i pantaloni: scarpe dopo sci alte e robuste, giacca, pantaloni, guanti, e berretto. Poco pratici i Moon Boot perché molto ingombranti.

Consigliato l’uso di occhiali, maschera, eventualmente casco.

Assolutamente proibiti scarponi da sci che per il loro peso affaticano troppo, sono pericolosi ed è impossibile utilizzarli per rallentare, inoltre rovinano il piacere della slittata. Impossibile anche appoggiarli sul poggia piedi di Skitti. Presso il box Skitti noleggio di comodi stivaletti.

RACCOMANDO A TUTTI DI PREVEDERE CIÒ CHE NECESSITA PER UNA SKITTATA CALDA, ASCIUTTA E PIACEVOLE!